Val Gardena, giro delle malghe dell’Alpe del Seceda con i bambini

sentiero sterrato di montagna

Una delle tappe fisse nella nostra vacanza in Val Gardena è il giro delle malghe dell’Alpe del Seceda con i bambini.

Come arrivare all’Alpe del Seceda dalla Val Gardena

L’Alpe del Seceda è collocata ai piedi delle Odle, ed è raggiungibile sia dalla Val Gardena che dalla Val di Funes.

In Val Gardena è possibile raggiungere il monte partendo sia dal paese di Santa Cristina tramite l’ovovia del Col Raiser, che da Ortisei tramite due impianti di risalita (ovovia e funivia) del Seceda, oppure è possibile salire a piedi sempre partendo dagli stessi paesi.

Noi con Amelia al seguito sfruttiamo al massimo gli impianti di risalita, per poi dare il massimo una volta arrivati in vetta. Se optate per questa scelta, vi consigliamo l’acquisto della Val Gardena card (disponibile in vari formati), in modo da poter usufruire degli impianti di risalita senza limiti.

Se sei in vacanza con i bambini in Val Gardena
leggi anche la dieci escursioni i nVal Gardena con i bambini d’estate 

 

Il giro delle Malghe partendo da Ortisei

Partendo da Ortisei, in meno di 30 minuti arriverete in cima all’Alpe del Seceda tramite due impianti di risalita, prima una cabinovia (Ortisei-Furnes) e a seguire una funivia (Furnes-Seceda). Una volta arrivati in cima il panorama che avrete davanti a voi sarà semplicemente da lasciare senza fiato: sarete circondati da immensi prati e catene montuose.

 

prati circondati da montagne

L’alpe è costellata da molti rifugi e malghe, che la rende una meta ideale per le famiglie. Inoltre soddisfa sia chi è amante dei pranzi al sacco distesi su una coperta nel verde, sia chi non vuole rinunciare alla comodità di un piatto servito al tavolo.

Per raggiungere le baite percorrerete sia seniteri tra i prati sia la strada sterrata più ampia. Il nostro consiglio è di utilizzare uno zaino o marsupio portabambino in modo da poter percorrere agevolmente anche i sentieri più stretti. I percorsi sono adatti anche ai bambini dai tre anni: i sentieri, ben segnalati dai cartelli, si snodano tra immensi prati che nel periodo estivo sono solcati da una miriade di fiori colorati. Nel periodo tra luglio ed agosto potrete ammirare la fienagione, ovvero il taglio e la raccolta dell’erba che in alcuni punti viene eseguita ancora a mano.

Per chi si approccia per la prima volta all’alpe Seceda con i bambini e vuole iniziare ad esplorarla, consigliamo di seguire un semplice percorso a tappe, dove in ciascuna arriverete ad una baita per riposarvi e per far giocare i bambini.

 

Partendo dalla stazione di monte e seguendo un sentiero molto ampio si raggiunge in circa 40 minuti la Baita Daniel (2240 m), gestita ormai da diverso anni dalla famiglia Demez. Qui potrete gustare ottimi piatti ticipi altoatesini, mentre i vostri bambini potranno saltare sul trampolino godendo della vista del Seceda.

rifugio di montagna

Se non ve la sentite pià di andare avanti, la baita Daniel è un buon compromesso per ritornare alla stazione di monte della funivia. Ricordatevi, però, che dovrete fare il percorso in salita!!

Dopo che vi sarete rifocillati, potrete proseguire il percorso ed arrivare in circa 20 minuti al rifugio Fermeda (2019 m) con la sua caratteristica chiesetta, ed infine scendere  seguendo le indicazioni per “Baita Cuca”-“Seggiovia Fermeda”

 

chiesetta di montagna

Arrivati in circa 20 minuti alla Baita Cuca (2050 m) potrete rilassarvi sulle sdraio che trovate all’esterno, mentre i vostri bambini mai stanchi saranno rapiti da giochi e altalene messe a dispizione per gli escursionisti.

 

Giunti al termine di questo percorso panoramico, vi consigliamo di utilizzare la seggiovia Fermeda (ad una manciata di minuti dalla baita) per ritornare in circa 15 minuti a monte.

Dall’arrivo della seggiovia, la funivia sarà proprio davanti a voi e vi arriverete con una breve camminata di cinque minuti.

 

Prima di scendere vi consigliamo di immortalare nella mente questi magnifici paesaggi!

L’itinerario che vi abbiamo segnalato del giro delle malghe in Alpe del Seceda con i bambini non è faticoso ed è prevalentemente in discesa fino alla Baita Cuca. I rifugi e gli impianti di risalita indicati sono sempre aperti durante il periodo estivo, ma vi consigliamo di chiedere conferma all’ufficio turistico di Ortisei.

 

Se sei in vacanza con i bambini in Val Gardena leggi anche la paseggiata del Trenino della Val Gardena

 

Alpe del Seceda in inverno

Durante l’inverno non è possibile percorrere questi sentieri, perchè l’alpe diventa una casa esclusiva per gli sciatori: se siete amanti dello sci, sarà magnifico scendere per questi pendii innevati. Consigliamo di portare i bambini solo se già in grado di sciare, in quanto non sono piste adatte ai principianti. Inoltre non sono presenti aree dedicate all’uso di bob o slittini.

 

 

famigliaSiamo Luca, Valentina e la piccola Amelia da sempre amanti della montagna. Appena gli impegni ce lo consentono, viaggiamo per conoscere nuovi luoghi. La montagna è il nostro primo amore tanto che ogni estate ci ricaviamo uno spazio per poterla visitare. La nascita di Amelia non ha fermato le nostre escursioni ma, muniti di zaino abbiamo raggiunto svariati rifugi.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*