vallunga

Siamo stati quattro giorni in Val Gardena, con base a Selva, e se devo dire la giornata che ci è piaciuta di più è stata quella passata in Vallunga, liberi come mucche. E sì, hai capito bene: abbiamo fatto una meravigliosa passeggiata in un pascolo, accarezzando le mucche e sentendoci parte della loro grande, quieta, felice famiglia. Perciò ti consigliamo con il cuore una passeggiata alla Vallunga con i bambini.

Bambini lago Antermoia

 

Ciao, io sono Valentina (@mammaincamper in rete) con la mia famiglia viaggio in camper e le nostre mete preferite sono le montagne, in particolar modo le Dolomiti. Oggi sono qui su Viaggiapiccoli per raccontarvi di quella volta che abbiamo dormito al Rifugio Antermoia a 2456m nel cuore del gruppo del Catinaccio in  Val di Fassa. Fare un trekking al rifugio Antermoia con i bambini, e dormire nel cuore delle Dolomiti, è un’esperinza unica per le famiglie.

rifugio Vajolet bambini

 

Quante volte abbiamo pensato: “Ho bisogno di un rifugio”. I rifugi in montagna sono nati proprio per questo, per accogliere chi camminava in montagna, prima i pastori e poi gli alpinisti. Ora le famiglie che amano la montagna. Ci sono rifugi moderni, come molte comodità, e rifugi storici, con tutto il fascino, il silenzio, la potenza della montagna. Passare una notte al Rifugio Vajolet con i bambini è un ricordo di famiglia unico. Solo affacciarsi dalle finestrelle di legno dipinte di bianco e di blu, abbracciati tra il cielo e le vette dal Catinaccio, vale il trekking.

cartello con scritta Frainus e disegno di un uccello rosa

Il sentiero di Frainus è una bella e facile passeggiata per famiglie, ma è anche un vero e proprio parco divertimento itinerante, un percorso tematico ad anello che vi porterà alla scoperta di Frainus,  grande e affascinante uccello preistorico. Il sentiero si trova nel cuore del boschi di Bellamonte,  in località Fassane e si imbocca nella parte finale del parco giochi sull’acqua Giro d’Ali della Val di Fiemme. Il percorso dura dai 40 minuti alle due ore, a seconda dell’interesse dei bimbi, si può fare tranquillamente in passeggino ed è costellato di giochi e postazioni interrative per catturare l’attenzione dei più piccoli esploratori curiosi.

bimba su lsentiero delle leggende in Val di fassa

Per conoscere le Dolomiti devi conoscere le sue leggende. E per far camminare i bambini in montagna devi raccontare delle storie. Esiste il sentiero perfetto per fare entrambe le cose: è il “Sentiero delle leggende” in Val di Fassa. È l’itinerario di Gardeccia, un cammino facile, con pannelli disseminati lungo il percorso che raccontano le favole dei luoghi circostanti: Ciampedie, Mugoni, Catinaccio, Laghetto d’Antermoia, Dirupi di Larséc. Una passeggiata da favola. Siete pronti a incontrare Re Laurino e l’infelice Antermoia? Seguiteci.

famiglia foto viel del pan

 

Ad ogni sobbalzo la farina esce dai sacchi di juta consumati dal tempo e l’odore di grano si spande sul sentiero tra l’odore di terra e di fiori di montagna. Intorno a noi la regina delle Dolomiti, la Marmolada, che con le sue cime svetta a 3342 metri. E io, con gli occhi abbagliati dalla bellezza regale delle montagne, immagino le antiche carovane che partivano dal Veneto per portare la farina bianca alle famiglie della Val di Fassa, dove la terra accoglie a fatica solo semi duri come l’orzo e la segale. Tra il super panorama e con tutto il fascino della storia e di chi nel passato ha solcato questi sentieri in Val di Fassa. È il trekking con i bambini sul Viel del Pan fino al Lago di Fedaia. Consigliatissimo e super panoramico. Seguiteci.

famiglia seduta a un tavolino sulla terrazza delle dolomiti

Se non siete camminatori esperti o avete bambini piccoli che non amano camminare, una gita da fare assolutamente in Val di Fassa è quella al Rifugio Maria al Sass Pordoi. Unica avvertenza è situato sulla cima del Sass Pordoi ad una quota di 2950 metri. Per il resto potrete godere dello spettacolo delle dolomiti senza camminare. E potrete scattare bellissime foto ricordo.