Passeggiata adatta a tutti sul Ponte sospeso a Predazzo

bambina su ponte tibetano

Sei in Val Di Fiemme e vuoi fare una passeggiata avventurosa (ma facile) con i bambini? L’idea perfetta è il ponte “tibetano” a Predazzo, in località Bellamonte, un ponte sospeso a picco sul torrente Travignolo. Si cammina per 40 metri su comode e larghe tavole in larice (quindi è molto sicuro anche per i bambini piccoli) sospesi 25 metri sopra il torrente.

Il ponte sospeso a Predazzo con i bambini

Il ponte è adattissimo ai bambini anche piccoli perché è lungo 40 metri (quindi lungo ma non troppo) ed è sostenuto da quattro robuste funi portanti saldamente ancorate al terreno tramite plinti in calcestruzzo e tiranti di acciaio inseriti in profondità nella roccia.

Si cammina su un tavolato in legno di larice, fissato a sostegni in acciaio, con larghezza sufficiente per il passaggio di una persona alla volta, ma anche di una adulto e un bambino piccolo.

Le travi di larice non hanno spazi, quindi il piedino non può rimanere incastrato e non si vede il vuoto sotto.

I due parapetti laterali sono formati da una rete in acciaio sostenuta da funi e tondini di acciaio.

Il trekking per arrivare al ponte tibetano a Bellamonte

La strada che abbiamo trovato noi per arrivare al ponte tibetano in località Bellamonte è molto facile e adatta anche a bimbi di tre/quattro anni che camminano da soli (no a passeggini), ma per chi ha bimbi più grandi che amano camminare, superato il ponte si può proseguire il trekking e si arriva fino al centro visitatori del parco di Paneveggio e poi al camping Valleverde. Lungo il sentiero puoi anche immergere i piedi nudi nelle fredde acque del torrente.

Come arrivare al ponte sospeso a Predazzo

Il ponte sospeso di Bellamonte è a pochi chilometri da Predazzo, in una zona boscosa in località Sottosassa, raggiungibile con una strada sterrata.

Il ponte è raggiungibile attraverso due vie di accesso attraverso strade forestali: da Bellamonte per il versante posto in destra orografica e da Paneveggio-Ceremana per il settore opposto.

Confessiamo che noi le abbiamo provate entrambe e la prima volta ci siamo persi. Ma poi abbiamo trovato una strada facilissima per chi come noi non conosce la zona: siamo partiti da Bellamonte, esattamente dal parcheggio dell’Hotel Sole. Lasciandosi l’albergo alle spalle, avanti a sinistra e poi sulla destra trovi un sentiero ben segnalato.

Il sentiero è facile e l’andata è tutta in discesa, in poco più di 20 minuti siamo arrivati al ponte, passando prati e una fattoria con le api.

Al ritorno, stessa strada ma questa volta è in salita, proprio nella parte iniziale (magari più ripida e svicolosa c’è una corda per aiutarti, ma credimi non è pericoloso nè difficile) .

Proprio vicino al ponte c’è un tavolo (con vista) per un picnic, ma ti consiglio di fermarti a metà strada al ritorno, per spezzare la salita, puoi scegliere uno dei grandi prati per una merenda e un po’ di riposo.

tavolo pic nic

La gita piacerà tantissimo ai bambini. È un passeggiata fuori dal caos e dai soliti percorsi turistici (noi abbiamo incontrato in pieno agosto solo una famiglia), avventurosa, ma senza grandi difficoltà.

 

Se ti stai programmando una vacanza in questa vallata può interessarti il racconto dei 3 giorni trascorsi in Val di Fiemme.

 

Se ami i ponti sospesi leggi anche il Ponte sospeso in Val di RabbiPonte tibetano In Italia: i ponti sospesi per le famiglie

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*