Passeggiata in Vallunga con i bambini, tra i monti e le mucche

vallunga

Siamo stati quattro giorni in Val Gardena, con base a Selva, e se devo dire la giornata che ci è piaciuta di più è stata quella passata in Vallunga, liberi come mucche. E sì, hai capito bene: abbiamo fatto una meravigliosa passeggiata in un pascolo, accarezzando le mucche e sentendoci parte della loro grande, quieta, felice famiglia. Perciò ti consigliamo con il cuore una passeggiata alla Vallunga con i bambini.

 

Hai due itinerari possibili:

  • La via crucis panoramica + Animali fantastici
  • L’altopiano di Pra da Ri (noi abbiamo fatto questo)

bambini di spalle guardano una mucca

Passeggiata in Vallunga, si parte della baita Ciampac

Il punto di partenza per la tua passeggiata (quello da mettere anche sul navigatore) è la baita Ciampac, all’ingresso della Vallunga ai piedi del monte Stevia nel mezzo della natura incontaminata del parco naturale del Puez Odle.

Noi ci siamo fermati solo per un gelato al volo, ma alcuni amici ci hanno consigliato la Baita Ciampac anche per un pranzo in ottimo stile tirolese e poi ci sono sdraio per rilassarsi al sole, jumping, cavallucci di legno, casette di legno e giochi per i bambini.

  • Da qui parte anche il sentiero degli animali Fantastici 12

Lascia la baita alle tue spalle e prendi il sentiero bianco. È un po’ come Dorothy che doveva seguire la strada di mattoni gialli, tu segui la strada bianca e arrivi all’ingresso del parco naturale del Puez Odle e si capisce già che è un posto a misura di famiglia, con grandi panchine, uno steccato e mucche intagliate nel legno.

Apri il cancelletto e entri nel mondo di Heidi.

Siamo alle falde delle pareti dello Stevia e se hai bambini piccoli la tua prima tappa è fino alla chiesetta di San Silvestro. I bambini invece di camminare correvano, eccitati e felici, come piccoli vitellini.

 

La Cappella di San Silvestro

La cappella di San Silvestro, patrono del bestiame, è un piccolo gioiellino. La trovi sempre aperta, i lavori di restauro del 1993 hanno portato alla luce degli affreschi raffiguranti la vita di Gesù risalenti a 300 anni fa. All’altezza della Cappella trovi anche una fontana di montagna.

 

La via Crucis Panoramica

chiesa

Dalla Cappella di San Silvestro parte la via Crucis panoramica della Vallunga, con 15 stazioni che rappresentano la passione di Cristo intagliate nei tronchi degli alberi da alcuni artisti locali nel 1983.

 

  • Tempo: un’ora
  • Distanza: circa 3 chilometri
  • Dislivello: 65 metri
  • Passeggini: si

 

Tieres, gli animali intagliati nel legno

bambini con statua capriolo di legno

 

Proseguendo sul sentiero della via Crucis (il 25) che parte proprio dalla cappella di San Silvestro parte anche il sentiero degli animali fantastici numero 25, incontra il sentiero 17  degli animali fantastici, il primo animale che incontri è il gallo cedrone.

 

Vallunga la passeggiata con i passeggini o a piedi tra le mucche

La Cappella di San Silvestro è la tua prima tappa, noi subito dopo la chiesetta ci siamo fermati per un picnic sul prato, dopo aver immerso i piedini nel piccolo ruscello Valtoi e aver giocato con le mucche.

Nel parco ci sono tantissimi tavoli e panchine e ci sono anche due stazioni per gli animali fantastici, l’Aquila e il camoscio

vallunga

Noi non abbiamo preso il sentiero 25 della via Cruscis, ma abbiamo proseguito (tenendo la strada), perché siamo andati in primavera e volevamo vedere il misterioso laghetto de Ciampedel.

Da questo punto in poi, infatti, non c’è una vera meta da raggiungere, il percorso, praticamente sempre in piano, si snoda tra boschi e ghiaioni di roccia dolomitica bianchissima. Sulla strada fai una tappa a “la Calcara della Vallunga” (lungo il sentiero), costruita nel 1870 per produrre la calce.  Noi siamo andati in primavera e abbiamo fissato due mete:

vallunga bambina

Lago in Vallunga: Lech de Ciampedel

Quando la neve si ritira e i prati sono ancora apparentemente dormienti nelle conche tra i boschi, spuntano veri e propri laghetti di montagna che durano un paio di settimane, in Vallunga c’è il Lech de Ciampedel: un piccolo specchio d’acqua dalle infinite sfumature di verde e azzurro tra gli alberi e piccole spiaggette.

 

Il laghetto è a circa quaranta (passo da bambini) dalla chiesetta di San Silvestro, il sentiero è sempre in piano.

L’altopiano di Pra da Ri

Altopiano di Pra da Ri

A dieci minuti dal laghetto la tua ultima meta (e io ti consiglio di arrivare fin qui), un immenso pianoro verde con all’orizzonte l’altopiano Di Pra da Ri, con un grande crocifisso, due fontane e tantissime mucche. I bambini possono dissetarsi con l’acqua gelida di montagna e fare capriole liberi sul prato, tappeto naturale morbidissimo tra il Monte Puez a Nord e gli stretti canaloni che scendono dall’altopiano di Crespeina a Sud.

È stata una passeggiata meravigliosa, facile, lenta, in cui ci siamo presi molte pause, per riposarci, un po’ come le mucche, sui prati alpini.

Altopiano di Pra da Ri

 

  • Tempo: 3/4 ore, dipende dalle pause che fanno i bambini
  • Difficoltà: facile
  • Distanza: 3 chilometri circa
  • Passeggino sì

 

La piovra o Cascata di Ghiaccio

Se prosegui dopo il grande prato, si supera una baita abbandonata e dopo cinque/dieci minuti l’area strettamente per famiglie è finita, c’è un altro cancello e il sentiero numero 16 si inerpica tra boschi, la pendenza aumenta, il paesaggio cambia, si arriva prima fino all’ultima barriera rocciosa dove è possibile ammirare la cascata La piovra (o cascata di Ghiaccio).

 

Il rifugio Puez

Questo trekking vi impegnerà circa due ore con soli 200 metri di dislivello da superare. Per un percorso più impegnativo puoi continuare verso il rifugio Puez oppure verso la Forcella de Ciampac, in questo caso considerate altri 600 metri di dislivello da affrontare.

 

Dove Mangiare in Vallunga

Lungo tutto il sentiero non ci sono rifugi, potete fare colazione all’andata o merenda al ritorno alla Baita Ciampac e ovviamente come abbiamo fatto noi organizzare un bel pic-nic sotto un albero (non ci sono cestini dei rifiuti o noi non ci ricordiamo di averne visti, abbiamo messo gli avanzi del pranzo nello zaino).

Come arrivare in Vallunga

Da Selva si segue la strada per Steda Val fino ad arrivare alla baita Ciampac, c’è anche una caserma dei carabinieri e un parcheggio non molto grande (ti consigliamo se sei in auto di non arrivare molto tardi).

 

Dove Dormire in Valgardena

Bambini davanti all'Hotel Tyrol

Noi siamo stati ospiti dell’Hotel Tyrol, a Selva di Val Gardena, molto comodo per tutte le escursioni in val Gardena d’estate con i bambini.

Se sei in vacanza con i bambini in Val Gardena leggi anche la passeggiata del Trenino della Val Gardena

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*