Lago dei Caprioli in Val di Sole e centro visitatori, una grande scoperta

bambina sdraiata su sasso in riva al lago

Il Lago dei Caprioli, in Val di Sole, è un piccolo paradiso terrestre. Questo specchio d’acqua incastonato tra le montagne è ottimo per una gita con la famiglia. Si trova a 1280 metri d’altitudine in località Fazzon poco più sopra il paese di Pellizzano.

Il lago è circondato da ampi prati e dal bosco, i colori delle acque cambiano a seconda della luce oltre che rispecchiare il paesaggio circostante. Si rimane sempre stupiti dalla bellezza della natura!

Il giro del Lago dei Caprioli in Val di Sole

Dopo una decina di minuti di camminata dal parcheggio raggiungiamo questo meraviglioso luogo. Prima di stendere una coperta sul prato e rilassarci decidiamo di fare il giro completo del lago per ammirare gli scorci più belli.

Dal bar che si affaccia sulle sponde del lago, percorriamo qualche metro indietro e raggiungiamo il ponte di legno che attraversa il torrente che esce dal lago.

Lo spettacolo che si presenta qui con il rumore dell’acqua che scorre in sottofondo è qualcosa di meraviglioso.

Proseguiamo costeggiando la distesa erbosa per un centinaio di metri e imbocchiamo il sentiero che si addentra nel bosco. Bastano pochi passi per trasformare il contesto circostante: grandi abeti, rocce e ruscelli fanno da cornice. Si incontra un altro ponticello e volendo si può fare una breve deviazione verso il sentiero delle cascate. Il cartello indica circa 15 minuti di camminata. Noi abbiamo preferito continuare la passeggiata e costeggiare il Lago dei Caprioli.

Ora il sentiero si avvicina alle rive del lago dei Caprioli in Val di Solee per la gioia delle bambine possono immergere i piedini. Dopo aver giocato un po’ riprendiamo il cammino, curiosi di scorgere qualche altro spettacolo naturale. In men che non si dica eccoci nuovamente al punto di partenza.

bambine in riva al lago

 

Il giro completo del lago è pianeggiante e fattibile anche con il passeggino meglio se da trekking. Il tempo di percorrenza è soggettivo, noi abbiamo fatto tantissime soste per fotografare ogni angolo. Ma in circa mezz’oretta, con passo bambini, si fa tutto il giro.

Lago dei Caprioli in Val Di Sole: informazioni utili

Il lago dei Caprioli  è facilmente raggiungibile anche in macchina, come indicato prima, c’è un comodo parcheggio a pagamento a circa 800 metri. La tariffa del posteggio è di 3€ ed è uguale per tutti i veicoli.

Sulle rive del lago dei Caprioli c’è un ristorante con piatti tipici trentini, per chi volesse pranzare con vista c’è una terrazza dotata di tavoli. Ci sono anche più postazioni con tavoli da pic-nic e tante panchine in diversi punti del lago.

Come raggiungere il Lago dei Caprioli

Da Trento percorri la SS12 in direzione nord fino a Mezzolombardo, da qui imbocca la SS43 per la Val di Non. Qualche chilometro dopo Cles prendi la SS42 in direzione Vermiglio. Raggiunto il paese di Pellizzano prosegui sulla seguendo le indicazioni per il Lago dei Caprioli.

L’ultimo tratto di strada in salita, da Pellizzano alla località Fazzon, di circa 4 chilometri è abbastanza stretta e con diversi tornati. Appena arrivati a Fazzon la strada migliora e in pochi minuti si è al parcheggio.

In alternativa, se si amano i trekking, da Pellizzano si può raggiungere il lago percorrendo il Sentiero degli Gnomi. Una camminata di circa un’ora e mezza nel bosco dove si incontrano diverse sculture in legno. Piacerà molto anche ai bambini!

Il centro visitatori del Lago dei Caprioli: Malga Bassa

vecchio pentolone per fare il formaggio

Di fronte al parcheggio del lago dei Caprioli c’è l’agritur Malga Bassa che ospita il centro visitatori. Prendetevi qualche minuto ed entrate, merita assolutamente una visita! Al suo interno comprenderai meglio il territorio della Val di Sole, dalla flora e fauna alle tradizioni contadine. Anche per i bimbi sarà un affascinante viaggio alla scoperta di orsi, caprioli e gli alberi del bosco grazie alle postazioni interattive, multimediali e sensoriali.

Una grandissima stanza suddivisa da pannelli esplicativi che ricreano i vari ambienti del bosco. Inoltre ci sono esposti vecchi attrezzi utilizzati sia per coltivare la terra che per la lavorazione del latte. Sicuramente la sezione più bella è quella centrale viene riprodotto un video della vallata dall’alba al tramonto. Il nostro consiglio è quello di sedersi per terra, di osservare e ascoltare i suoni del corto. Terminata la riproduzione abbiamo cominciato ad esplorare la stanza abitata da animali imbalsamati e da diversi tronchi d’albero. La cosa che più è piaciuta alle bimbe è stata la possibilità di annusare il profumo degli alberi.

Abbiamo terminato la nostra visita curiosando sul monitor i vari fiori che colorano i prati della Val di Sole. Mia e Clelia incuriosite hanno voluto conoscere tutte le caratteristiche, dalla fioritura all’utilizzo agli effetti benefici.

L’ingresso al Centro Visitatori di Fazzon è a offerta libera. Gli orari di apertura sono i seguenti:

  • Dal 15 giugno al 15 settembre tutti i giorni dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18
  • Si trova in Piazza di Santa Maria 6 a Pellizzano
  • Tel. 0463-751128
  • E-mail asuc@comune.pellizzano.tn.it
  • Centro Visita Malga Fazzon

 

E per finire, percorri il sentiero sterrato dietro il Centro Visitatori di Malga Bassa, seguendo le indicazioni avvistamento cervi. Dopo circa 100 metri troverai un recinto dove ammirare questi splendidi esemplari. Noi abbiamo avuto la fortuna di osservare da vicino Arturo, un bellissimo cervo.

 

Ti consigliamo di proseguire per qualche chilometro verso Vermiglio per raggiungere il bio agritur e fattoria didattica Maso Celesta.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*