Il ponte sospeso in Val di Rabbi

ponte sospeso nel vuoto circondato dal bosco

Il Ponte sospeso in Val di Rabbi sopra le cascate del Rio Ragaiolo è una delle principali attrazioni della zona. Il brivido di attraversare un ponte sospeso nel vuoto è un’esperienza assolutamente da provare.

Dal parcheggio della località “Al Plan” percorriamo un breve tratto di strada sterrata (percorso dell’acqua) che conduce alle cascate del Ragaiolo, da qui già ammiriamo il fascino del ponte sospeso. Sulla sinistra imbocchiamo un ripido, ma piacevole, sentiero che sale a zig zag nel bosco. Nonostante le nostre bambine molto piccole decidiamo di proseguire per la via più avventurosa.

Sconsigliamo il percorso con il passeggino per la presenza di scalini alti e irregolari, in tal caso meglio proseguire per la strada forestale.

A metà strada, ci concediamo una sosta, nel punto panoramico con veduta spettacolare sulla cascata del Ragaiolo. E dopo circa 30 minuti di salita raggiungiamo il tanto atteso ponte sospeso. Arrivati in cima siamo felicissimi di aver percorso questo sentiero malgrado la fatica, la vista era meravigliosa.

Devo ammettere che il ponte fa una certa impressione e ci vuole qualche istante per prendere coraggio e attraversarlo. Camminare per più di 100 m sospesi nel vuoto ad un altezza di 60 m è un’emozione ricca di adrenalina. Se non siete troppo turbati dalle vertigini vi consiglio di fermarvi a metà ponte per contemplare il panorama e ascoltare il fragore dell’acqua in sottofondo. Uno spettacolo della natura, dove regnano il silenzio e la pace.

Un’escursione che emozionerà anche i vostri bambini, Mia ne è rimasta entusiasta, avrebbe ripercorso il ponte all’infinito. Clelia ancora troppo piccola per capire, si è addormentata nel marsupio a metà sentiero, perdendosi il momento più suggestivo.

Ponte sospeso visto dal bassoOvviamente non è indicato per chi soffre di vertigini anche se i lati del ponte sono ben protetti. Fate particolare attenzione anche ai vostri amici a quattro zampe. Il pavimento del ponte è una grata di ferro e potrebbero intimorirsi. Prima di attraversare il ponte consigliamo di leggere attentamente il cartellone con le indicazioni. Inoltre aspettatevi un po’ di coda, perché può essere attraversato solo da una decina di persone alla volta, ma ne vale la pena!

Provato il brivido dell’essere sospesi nel vuoto, decidiamo di proseguire il cammino nel bosco e raggiungere Malga Fratte.

Ponte sospeso in Val di Rabbi: informazioni utili

Per rientrare al parcheggio ci sono due possibilità, o ripercorrere lo stesso sentiero oppure optare per la strada forestale. Sicuramente la seconda opzione è molto meno impegnativa, la strada sterrata scende comodamente verso valle. Noi affaticati dalla salita abbiamo scelto la “scorciatoia” e in 45 minuti di tranquilla passeggiata abbiamo raggiunto il camper presso l’area sosta Al Plan.

Come arrivare in Val di Rabbi

Autostrada A22 del Brennero fino all’uscita Trento Nord (se si arriva da Sud) all’uscita San Michele (se si arriva da Nord), proseguire in direzione Mezzolombardo, Val di Non, Cles, Malè in Val di Sole. In prossimità di Terzolas, poco prima di Malè, svoltare a destra seguendo le indicazioni per la Val di Rabbi. Il parcheggio, per raggiungere il ponte sospeso, si trova in località Plan pochi chilometri dopo le Terme di Rabbi sulla sinistra.

Val di Rabbi in Camper

E se arrivate in Val di Rabbi in Camper leggete il nostro articolo sull’area sosta al Plan

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

X