Gita al Lago di Braies con i bambini

baita in legno in riva al lago

 

E’ uno dei laghi più fotografati e amati delle Dolomiti. Sembra dipinto. Il Lago di Braies con i suoi colori e panorami è una vera meraviglia ed è assolutamente da vedere. Sembra aver rubato i colori più belli dal cielo e dalle Dolomiti, come per un incantesimo. Piccola perla della Val Pusteria, appena lo vedrete rimarrete a bocca aperta e poi, attraversandolo con la barchetta a remi o passeggiando lungo le sue rive, vivrete un’esperienza unica. La vostra gita sul lago di Braies con i bambini regalerà bellezza e ricordi color turchese a tutta la famiglia

Lago di Braies la perla dei laghi alpini

Il Lago di Braies è situato a 1500 metri  sul livello del mare nel parco naturale Fanes-Senes-Braies nell’Alta Pusteri ed è circondato dalle bellissime vette delle Dolomiti. Le acque di questo lago alpino con sfumature dal turchese allo smeraldo e gli scorci che si scorgono durante la passeggiata intorno alle rive vi faranno innamorare.

Cosa fare al Lago di Braies con i bambini

Appena si arriva al Lago di Braies, ci si trova sulla destra un negozio di souvenir e sulla sinistra un punto ristoro. Noi siamo arrivati in bicicletta e prima di fare un giro del lago, ci siamo fermati a prendere fiato e a rifocillarci con patatine fritte e una birra. È possibile anche pranzare, con pizza, wurstel e piccola ristorazione.

 

scorcio del lago di braies

Poi ci si trova davanti a uno dei più belli e famosi scorci del lago, che vi catapulterà in un secondo nella fiction “un passo dal cielo”, stiamo parlando del noto pontile con la casetta in legno. Qui se avete modo, vi consigliamo anche di affittare una barchetta a remi, possibile solo da giugno a ottobre tutti i giorni dalle ore 10.00 alle 18.00 al costo di mezz’ora 18 € o un’ora 28 €.

È anche il punto di partenza per il sentiero che costeggia tutto il lago, fattibile anche con il passeggino, anche se in alcuni tratti è necessario caricarlo in spalla per superare una lunga scalinata.

Passeggiata intorno al lago di Braies con i bambini

Dalla casetta in legno inizia il nostro giro ad anello sulle sponde del lago, è percorribile in entrambi i sensi e noi decidiamo di imboccare il sentiero di destra. Camminiamo per qualche centinaio di metri e arriviamo alla famosissima Chiesetta dedicata alla Madonna e dopo qualche foto ricordo riprendiamo il sentiero.

chiesetta circondata da bosco

Proseguiamo estesiati da tanta bellezza, scorci tra gli alberi sul lago da lasciare a bocca aperta e tantissimi i punti panoramici, il sentiero sterrato poco a poco si amplia e ci ritroviamo in un grande prato verse sulle rive del lago. La gioia di Mia di correre libera sull’erba e lanciare i sassi nel lago nella speranza che qualche pesciolino abbocchi. Ci troviamo quasi a metà strada, proseguiamo verso l’altro versante che è quello più suggestivo perché si fa più stretto e si snoda nella roccia.

Ed è qui che si incontra il punto critico per chi ha intrapreso il percorso con il passeggino, armatevi di pazienza e con il passeggino in spalle affrontate la lunga scalinate! Siamo quasi giunti al termine del nostro trekking vediamo in lontananza il pontile del noleggio delle barche, in poco tempo lo raggiungiamo e ci ritroviamo al punto di partenza.

famiglia seduta su roccia

Il percorso di circa 3,5 km è adatto a tutti, non è particolarmente impegnativo e in un’ora e mezzo si completa il giro del lago, ovviamente il tempo di percorrenza è soggettivo, io a forza di scattare foto avrei fatto sera senza nemmeno accorgermene!!

Quando visitare il Lago di Braies con la famiglia

Luglio e Agosto sono sicuramente i periodi più gettonati, in cui c’è tanta gente e si rischia di non godersi al massimo la visita. Per quanto riguarda gli orari migliori, consigliamo di arrivare prima delle 9 o dopo le 15.

Anche in inverno non perde il suo fascino, anzi vederlo ghiacciato e incorniciato da un suggestivo paesaggio innevato è qualcosa di magico.

Come arrivare al Lago di Braies

Dall’autostrada del Brennero A22 uscita Bressanone, percorrere la SS49 in direzione Val Pusteria e superato Monguelfo svoltare a destra sulla SP 47 in direzione Lago di Braies.

La strada della Valle di Braies è percorribile in auto o camper fino ad esaurimento dei parcheggi nei pressi del lago, dal 10 luglio al 10 settembre (alta stagione),  vi consigliamo di prenotare e pagare il posto auto in anticipo. Se si vuole arrivare invece in bus, occorre prenotare online con pagamento anticipato.

Il lago è raggiungibile senza restrizioni in bici o a piedi. Noi ci siamo arrivati in bicicletta (con bici elettriche) da Dobbiaco e occorre percorrere diversi tratti in salita e anche lungo le strade principali (SP 47), accanto alle auto. Per questo non ce la sentiamo di consigliare di arrivare in bici, per chi ha bambini che guiderebbero con la propria bicicletta.

 

 

Se avete in programma una vacanza in Val Pusteria con i bambini, vi consigliamo anche il Sentiero Natura di Dobbiaco e se viaggiate in camper, trovate qui informazioni sul Camping Olympia di Dobbiaco.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

X