Carnevale: 6 divertenti attività da fare con i bambini

cappello da pagliaccio e trombetta su letto di coriandoli

 

Sarà un carnevale diverso dal solito, non ci saranno le sfilate dei carri allegorici ne le maccheronate in piazza. Ma questa festa è la più divertente e colorata dell’anno e nonostante tutto i bambini hanno il diritto di travestirsi e godersi un momento di spensieratezza. Per questo abbiamo pensato ad alcune attività da fare con i bambini per una festa di Carnevale in famiglia.

Di seguito ci sono 6 divertenti attività da fare con i bambini per un Carnevale speciale, tutto in famiglia.

1 Mascheriamoci

Uno dei giochi preferiti dei bambini è travestirsi, ancora più divertente se la maschera la prepariamo noi. Ecco cosa serve: cartoncini bianchi o colorati, pennarelli o colori di altro genere, decorazioni come brillantini o coriandoli, forbice e un elastico.

È molto semplice basta disegnare la maschera che più ti piace sul cartoncino, della forma che preferisci e decorarla con pennarelli, pastelli, tempere, coriandoli e tutto ciò che vuoi. Poi ritagliala con una forbice o un punteruolo, facendoti aiutare da mamma e papà ed inserite insieme un elastico. Et voilà! Ora possiamo mascherarci e cominciare la nostra festa di Carnevale!!!

 

2 Il pagliaccio parrucchiere

Un’idea carina per far uscire l’artista che c’è in noi. Su un cartoncino disegnate la faccia di un pagliaccio, bella tonda e grande, con gli occhioni, un grande sorriso e un nasone rosso. E poi? Poi viene la parte divertente. Sbizzarritevi per fargli i capelli, potete utilizzate i coriandoli, della lana colorata, della pasta precedentemente pitturata…e libero sfogo alla creatività! Acconciate i vostri pagliacci con tanta fantasia e con i materiali più bizzarri.

3 Stelle filanti party

Un gioco che richiede molta mira e sangue freddo, non fatevi prendere dal panico nel sentire il ticchettio dello scadere del tempo. Dividetevi in due squadre e munitevi di stelle filanti. Davanti a voi a distanza di un metro circa, posizionate un cestino, una scatola (ciò che avete in casa) e azionate un timer e cominciate a soffiare le stelle filanti cercando di fare canestro nel cestino. Allo scadere del tempo, la squadra che è riuscita a far entrare più stelle filanti vince.

 

4 Pagliaccione golosone

Creare con un cartoncino o uno scatolone un tondo grande dove disegnare la faccia di un pagliaccio. Ritagliare la bocca in modo da creare una grande fessura e appiccicate un sacchetto sul retro, in corrispondenza della bocca. Appendete la facciona del pagliaccio in qualche punto della casa e via! Sempre divisi in due squadre e con un timer, bisogna far canestro e dar da mangiare a questo pagliaccio affamato! Munitevi quindi di palline, se non le avete potete crearle con fogli di giornale o carta riciclata, che saranno le vostre frittelle. Vince la squadra che riuscirà a dare più frittelle al pagliaccio entro lo scadere del tempo!

 

5 Mosaico di coriandoli

Un’attività divertente e rilassante per tutta la famiglia da fare con sottofondo musicale! (a voi la scelta della musica). Disegnate su un foglio bianco grande un disegno semplice, ciò che preferite. Con la colla stick e i coriandoli riempite interamente il disegno. Ne uscirà un meraviglioso mosaico!

 

6 La staffetta di carnevale

Dividetevi in due squadre, posizionate due sacchetti di coriandoli da un lato della stanza e due scatole/secchielli dall’altro lato. Tra i due punti inventate un percorso che più vi piace e adatto all’età dei bambini, magari con qualche ostacolo. Poi munitevi di cucchiaio e che il gioco abbia inizio. Ogni partecipante dovrà portate una manciata di coriandoli all’interno del cucchiaio dal sacchetto fino al secchio, tenendo il cucchiaio in bocca, senza far cadere i coriandoli. Vince la squadra che riesce a portare per prima tutti i coriandoli dal sacchetto al secchio!

 

Non ci resta che augurarvi buon divertimento!

 

Se volete accompagnare la vostra festa di Carnevale con i dolci tipici del Trentino consigliamo la ricetta dei crostoli

Autore: Valentina

Valentina e Nicola una mamma e un papà con due figli al seguito, Silvia e Gio. Ma anche social media manager, blogger e content creator. Una famiglia che naviga a vista per cogliere le mille opportunità che la vita offre.  

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

X