Alpe Cimbra, una giornata di giochi al Parco Palù

pallina di legno sotto a campana

 

Se vi trovate sull’Alpe Cimbra con i bambini dovete assolutamente fare una tappa al bellissimo parco Palù. Quest’area verde, a poca distanza dal Lago di Lavarone, è la meta perfetta per trascorrere una giornata in famiglia all’aria aperta.

Consiglio Parco Palù, nella Frazione Cappella di Lavarone, sia per grandi che piccini: ha moltissimi giochi sia ludici che ricreativi, tavoli da picnic e un laghetto artificiale. Il giardino è curatissimo e molto ombreggiato, è l’ideale sia per una passeggiata che per il divertimento. I sentieri che attraversano l’intero parco sono asfaltato quindi percorribili anche con il passeggino o con la bicicletta.

Parco Palù: il gioco delle campane

Posteggiamo la macchina proprio sopra il grande parco (il parcheggio è a pagamento mediante parchimetro in loco) e curiosissimi ci dirigiamo verso l’ingresso.

Qui troviamo il primo gioco: le Campane Cimbre (khlokkn spill). Un lungo percorso in legno tipo flipper, disseminato di campane sonoro, salti, passaggi, e labirinti dove seguire le peripezie della pallina.

La pallina va acquistata all’ingresso del parco al costo di 2€. Mia e Clelia non vedevano l’ora di provarlo, si sono posizionate all’inizio del percorso con la loro pallina di legno in mano e in trepidante attesa hanno aspettato il via per farla cadere nel buco.

Per poi inseguirla lungo il pendio e ammirare le acrobazie e i suoni prodotti al passaggio della pallina sui diversi materiali. Inutile dire che abbiamo ripetuto questo gioco un milione di volte!

 

Alpe Cimbra, il parco giochi Palù

È tempo di passare ad esplorare il resto del parco, per i più coraggiosi si può accedere alla parte inferiore tramite un lunghissimo scivolo verde. Dopo qualche incertezza, le bambine si lasciano scivolare tra risate e urla di gioia. In questa zona troviamo altalene, giochi a molla, carrucole, scivoli di diverse altezze, siamo rimasti piacevolmente colpiti dall’altalena dedicata ai bambini in sedia a rotelle.

Facciamo una breve pausa, all’ombra di un piccolo albero, sulle rive del laghetto e notiamo che sull’altro lato ci sono i tappeti elastici. Quanto piace ai bambini saltare?! le mie bimbe non si stancherebbero mai e qui è possibile farlo in tutta sicurezza. I tappeti elastici sono a pagamento al costo di 5€.

Pic-nic per pranzo

Si è fatta ora di prazo e optiamo per un picnic in una delle postazioni dedicate, abbiamo avuto fortuna a trovare un posto ma in alternativa nulla vieta di stendere una coperta sul prato. Per chi non si fosse organizzato per un pranzo al sacco in fonda al parco c’è un punto ristoro con grande terrazza all’aperto.

Dopo mangiato decidiamo di spostarci al lago di Lavarone per un pomeriggio all’insegna del relax.

Come arrivare a Parco Palù di Lavarone

Da Trento prendere la SS 349 in direzione Altopiano di Lavarone, in Località Carbonare proseguire sulla SS 350 e poi sulla SP 216 fino alla Frazione Cappella. Troverete il parcheggio e il parco alla vostra destra.

 

 

Se sei in vacanza o stai organizzando una gita in Alpe Cimbra di consiglio anche Il sentiero “Il respiro degli Alberi” e il giardino botanico alpino in Alpe Cimbra

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

X