Alla scoperta del Sentiero Natura a Dobbiaco

parco giochi in legno con pannelli didattici sul mondo del bosco

Se ti trovi in Val Pusteria, devi assolutamente andare alla scoperta del bosco a Dobbiaco, percorrendo il Sentiero Natura. Si tratta di un percorso con tre attrattive: il Magico Mondo della Foresta, il Villaggio degli Alberi e l’Oroscopo Celtico degli Alberi, dove piccoli e grandi scopriranno tante curiosità sul mondo degli alberi e del bosco.

Dopo questo esperienza, i nostri bimbi (e anche io e il babbo Matteo) siamo tornati a casa felici e soddisfatti, non solo per aver giocato in mezzo alla natura, ma anche per aver imparato tantissime cose nuove sugli animali e le piante che abitano il bosco.

Prima tappa del Sentiero Natura: Il Magico Mondo della Foresta

sentiero a piedi nudi

La prima stazione che si incontra (noi in realtà siamo arrivati dalla parte opposta) è il Magico Mondo della Foresta: un grande parco giochi in legno costruito come se fosse un grande albero. Margherita appena se l’è trovato davanti non sapeva letteralmente da dove iniziare a giocare.

Si è arrampicata, si è addentrata nelle tane di volpi e tassi, è salita in cima a quello che sembra un nido e poi è scesa giù infinite volte dallo scivolo della lontra. E mentre lei giocava, io le leggevo tante curiosità sull’habitat che stavamo esplorando.

Ci sono anche dei funghi giganti e accanto i pannelli didattici che li illustrano, e abbiamo esplorato anche l’angolo dedicato alle impronte dei vari animali e una stazione geologica sui tipi di roccia della zona. E c’è anche un piccolo sentiero da fare a piedi scalzi e non ho fatto in tempo a nominarlo che era già a piedi nudi che saltava da una una sezione all’altra.

Non temete, mentre i bambini giocano e imparano, noi genitori possiamo riposarsi all’ombra sulle panchine e riempire la borraccia dalla fontanella.

Seconda tappa: Il Villaggio degli Alberi

villaggio con tre case-alberi

Proseguendo sul sentiero nel bosco, abbiamo trovato tre grandi casette di legno: eccoci arrivati al Villaggio degli Alberi. Queste grosse case-albero, con la loro piazzetta centrale, ricreano un vero e proprio piccolo villaggio, realizzato con lo scopo di spiegare ai suoi visitatori l’importanza del bosco.

Ogni casetta ha un tema: una racconta l’importante funzione della produzione di ossigeno degli alberi, illustrando il processo della fotosintesi con quiz e giochi. Un’altra spiega la lavorazione dei prodotti del bosco, in particolare del legname, mentre l’ultima viene utilizzata per progetti in collaborazioni con le scuole, affrontando il tema arte e bosco.

Io e Matteo abbiamo trovato molti spunti di riflessione e imparato tante cose che non sapevamo sul mondo del bosco e degli alberi. Sicuramente anche i bambini più grandi troveranno interessante e coinvolgente questa visita, che permetterà loro di apprendere divertendosi e giocando. I più piccoli basterà invece semplicemente a correre da una casetta all’altra.

Terza tappa: L’Oroscopo Celtico degli Alberi

21 alberi in cerchio che simboleggiano l'oroscopo degli alberi

Questa è stata la tappa che ha incuriosito maggiormente noi grandi, e infatti è rivolta principalmente ad un pubblico più adulto. Margherita si è comunque intrattenuta saltellando da un albero all’altro chiedendo di leggerle le descrizioni degli segni dei membri della famiglia!

Questa installazione infatti vede disposti in forma circolare 21 alberi differenti. Ad ognuno è attribuito un periodo dell’anno e determinate caratteristiche caratteriali. Noi siamo entrati all’interno del cerchio e ci siamo divertiti a trovare l’albero natale di ciascun membro della famiglia e a leggerne la descrizione.

Come arrivare al Sentiero Natura a Dobbiaco

Si accede alla prima delle tre attrazioni del Sentiero Natura percorrendo un breve sentiero fattibile col passeggino, che si imbocca dietro al Grand Hotel, nei pressi del Centro Visite del Parco Naturale delle Tre Cime dove c’è anche un parcheggio.

Noi siamo arrivati invece dalla parte opposta del bosco, con le nostre biciclette. Lasciando il centro di Dobbiaco alle spalle, dopo aver oltrepassato la stazione sulla sinistra e il Grand Hotel sulla destra, abbiamo parcheggiato le bici sulla strada e imboccato il sentiero segnalato, dal lato del Grand Hotel. Per un tratto è stretto e in salita, quindi consigliamo di non partire da qui se avete il passeggino.

L’accesso è gratuito.

Se viaggiate in camper, il Camping Olympia è perfetto per le famiglie.

Come arrivare a Dobbiaco

Dall’autostrada del Brennero A22 uscita Bressanone e seguire le indicazioni per Val Pusteria imboccando la SS 49 fino a Dobbiaco.

 

 

Se sei interessato a un’esperienza particolare da vivere nel bosco, potrebbe interessarti anche Bosco Arte Stenico.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

X